Pannelli di comando e controllo

Hanno il compito di realizzare e segnalare il ciclo di attivazione del SEFFC e di tutti gli elementi attivi dello stesso.

SEDuct® COMMANDER M60

Pannello di comando e controllo per sistemi di evacuazione del fumo e del calore.

Vai alla scheda

SEDuct® COMMANDER M200 Plus

Pannello di comando e controllo per sistemi di evacuazione del fumo e del calore.

Vai alla scheda

SEDuct® COMMANDER UFC24

Modulo di campo universale per controllare e monitorare una serranda controllo fumo o tagliafuoco, tramite comunicazione logica Modbus, BACnet o analogica.

Vai alla scheda

SEDuct® COMMANDER UFC24-2

Modulo di campo universale per controllare e monitorare due serrande controllo fumo o tagliafuoco, tramite comunicazione logica Modbus, BACnet o analogica.

Vai alla scheda

Il grado di complessità, sia a livello di layout che di coordinamento di funzionamento, dei vari componenti di un SEFFC può essere anche molto elevato, e si rende quindi necessario un vero e proprio sistema di comando e controllo del SEFFC, di tipo manuale o automatico.

Funzioni del sistema di comando e controllo

Il sistema di comando e controllo dovrà essere in grado di azionare in maniera efficiente e sincronizzata i componenti del SEFFC:

  • Ventilatori
  • Aperture e/o serrande per l’afflusso di aria esterna
  • Serrande per il controllo dei fumi
  • Barriere di contenimento del fumo e/o del fuoco
  • Ventilatori per l’immissione dell’aria di ricambio

Il sistema di comando e controllo deve inoltre consentire la sorveglianza e il monitoraggio dello stato del SEFFC e garantirne il funzionamento nel tempo. A tale proposito, il sistema di c/c (comando/controllo)  può essere utilizzato per rilevare anomalie o stati di guasto a carico di componenti del SEFFC. Qualora il locale considerato sia dotato di un suo sistema di ventilazione o climatizzazione, il sistema di c/c deve anche interagire adeguatamente con quest’ultimo, allo scopo di gestire le eventuali manovre che si rendessero necessarie in caso di emergenza.

Allo stesso modo, sulla base della valutazione specifica del rischio, è possibile che il sistema c/c piloti anche l’azionamento di altri dispositivi di protezione antincendio, come ad esempio porte tagliafuoco, sprinkler e similari.

E’ importante aggiungere che la norma UNI 9494-2 prescrive che per essere garantito il funzionamento anche in caso di incendio, i cavi di alimentazione elettrica da utilizzare devono essere del tipo “resistenti al fuoco”, rispondenti alla CEI 20-45, con una tensione di funzionamento 0,6/1 kV e una durata garantita in servizio in caso di incendio di 120 min.

Icona Normativa di RiferimentoRiferimenti normativi

 

UNI 9494-2:2017

Sistemi per il controllo di fumo e calore
» Parte 2: Progettazione e installazione dei Sistemi di Evacuazione Forzata di Fumo e Calore (SEFFC).


AerNova s.r.l. | Via del Commercio, 25 | 63900 Fermo (FM) | P.IVA 01368510440 | REA 130772 | Contatti | Privacy e Cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti un'esperienza di navigazione migliore.

Continuando a navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookiePer saperne di piu'

Ho capito

Desideri ricevere le ultime novità sul controllo del fumo e del calore?

Segui Aernova sui Social Network