Sistemi di evacuazione forzata di fumo e calore SEFFC

I sistemi forzati (SEFFC) sono costituiti da uno o più evacuatori forzati in grado di convogliare verso l’esterno i fumi generati dall'incendio in modo indipendente dalla spinta di galleggiamento risultante dalla differenza di densità.

 

Cosa sono e come funzionano gli impianti forzati per il controllo del fumo

I sistemi forzati (SEFFC) sono costituiti da uno o più evacuatori forzati in grado di convogliare verso l’esterno i fumi generati dall'incendio in modo indipendente dalla spinta di galleggiamento risultante dalla differenza di densità.

Alle diverse fasi di sviluppo di un incendio corrispondono temperature diverse dei fumi generati.

Le prime fasi dell’incendio sono caratterizzate da temperature relativamente ridotte. Al piccolo gradiente termico corrisponde una ridotta spinta di galleggiamento e, quindi, una minore capacità di scarico dei fumi verso l’esterno per mezzo di sistemi naturali.

Questo è un motivo di scelta dei sistemi forzati che sin dalle prime fasi dell’incendio estraggono anche i fumi freddi  (T<72 °C).

Il principio di funzionamento di tali sistemi è piuttosto elementare, infatti essi sono in grado di convogliare verso l’esterno, tramite specifici estrattori forzati, i fumi generati dall'incendio in modo indipendente dalla spinta di galleggiamento risultante dalla differenza di densità, lavorando esclusivamente sulla portata d’aria estratta dal comparto in cui sono presenti i fumi.

 

Vantaggi e svantaggi dei sistemi forzati SEFFC

Gli impianti di evacuazione forzata di fumo e calore hanno peculiarità interessanti che giustificano l’interesse normativo di cui sono stati oggetto:

  • Portata d’aria misurabile
  • Permettono di limitare le forometrie in copertura
  • Permettono l'estrazione dei fumi freddi
  • Permettono installazioni lontane dai locali a rischio
  • Un impianto unico può servire più compartimenti
  • Possono essere utilizzabili anche per la ventilazione dei locali o in impianti “dual purpose”
  • Sono totalmente indipendenti dalle condizioni meteo esterne o dalla spinta del vento 


 

Progettazione del SEFFC

Per progettare un sistema di evacuazione forzata è indispensabile conoscere con un sufficiente grado di approssimazione tutti i fattori che possono influire sulla progettazione e sulla prestazione finale del Sistema.

APPROFONDISCI
 

Manutenzione del SEFFC

I sistemi di Evacuazione di fumo e calore SEFFC e SENFC sono costantemente in uno stato di «veglia» e solo in caso di incendio entrano in esercizio...

APPROFONDISCI

AerNova s.r.l. | Via del Commercio, 25 | 63900 Fermo (FM) | P.IVA 01368510440 | REA 130772 | Contatti | Privacy e Cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti un'esperienza di navigazione migliore.

Continuando a navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookiePer saperne di piu'

Ho capito

Desideri ricevere le ultime novità sul controllo del fumo e del calore?

Segui Aernova sui Social Network