Blog

Articoli di approfondimento tecnico su Normative, Smoke Management, Componenti e novità inerenti i Sistemi di controllo del fumo e del calore SEFC.

Ventilatori per il controllo fumi: le 4 caratteristiche fondamentali

Venerdì, 15 Maggio 2015
scritto da: Ing. Alessandro Temperini

La scelta del giusto ventilatore per il Controllo dei fumi è una scelta fondamentale nel dimensionamento di un sistema SEFFC dato che le sue caratteristiche andranno ad agire in modo determinante sulle prestazioni dell'intero Sistema.

Ma cosa sono i ventilatori per il controllo dei fumi?

Sono dei ventilatori di estrazione, o anche definiti "Evacuatori forzati di fumo e calore" cioè delle macchine che, per mezzo della movimentazione meccanica della massa di fumo, la estraggono dal comparto sede dell'incendio, ai fini del raggiungimento dell'obiettivo di garantire uno strato libero dal fumo sino una certa altezza y.

Letto 7849 volte
Continua a leggere...

Progettazione impiantistica Antisismica: Pericolosità Sismica del Sito

Martedì, 12 Maggio 2015
scritto da: Francesco Maria Sebastiani

Analizziamo, nel presente articolo, il secondo capitolo dei parametri utili alla progettazione impiantistica antisismica, riguardante la pericolosità sismica del sito, intesa in senso probabilistico, come lo scuotimento del suolo atteso in un dato sito con una certa probabilità di eccedenza in un dato intervallo di tempo; sostanzialmente la pericolosità sismica rappresenta la frequenza e la forza dei terremoti che interessano il sito stesso. Un altro approccio alla valutazione della pericolosità sismica è quello di tipo deterministico, basato cioè sullo studio dei danni osservati in occasione di eventi sismici che storicamente hanno interessato un sito, e sulla ricostruzione successiva degli scenari di danno, al fine di stabilire la frequenza con cui si sono ripetute nel tempo scosse di uguale intensità.

Letto 3855 volte
Continua a leggere...

Progettare un impianto resistente al sisma: Parametri dell'edificio

Giovedì, 07 Maggio 2015
scritto da: Francesco Maria Sebastiani

Analizziamo in questo articolo il primo capitolo di parametri utili alla progettazione di un impianto resistente al sisma di un impianto tecnologico, riguardante la costruzione ospitante.

Tali parametri caratterizzeranno il fabbricato da un punto di vista geometrico e tecnologico, oltre che in base alla destinazione d’uso e al suo comportamento sotto azioni sismiche; successivamente osserveremo come una parte di questi dati saranno di stretta competenza del progettista strutturale, mentre altri saranno subito desumibili dai primi per mezzo di formule e tabelle sperimentali.

Vediamo uno ad uno tutti questi parametri, spiegandone il significato :

Letto 4252 volte
Continua a leggere...

I parametri da conoscere per progettare un impianto antisismico

Giovedì, 30 Aprile 2015
scritto da: Francesco Maria Sebastiani

I parametri da tener in considerazione quando si vuol progettare un impianto tecnologico dotato di accorgimenti tecnici che lo rendano resiste al sisma, riguardano principalmente il calcolo dell’azione sismica orizzontale Fa agente nel centro delle masse della condotta, correlata alla pericolosità sismica del sito. In altre parole, l’azione sismica sulla costruzione ospitante e quindi sull’impianto equivarrebbe alla forza generata dal moto non uniforme del terreno di sedime per effetto della propagazione delle onde sismiche; il moto sismico eccita la struttura provocandone la risposta dinamica, che va verificata e controllata negli aspetti di sicurezza e di prestazioni attese.

Pertanto, una volta calcolato il valore di Fa, si è in grado di calcolare e dimensionare tutti gli elementi necessari per rendere un impianto resiste al sisma, costituiti da controventi trasversali e controventi longitudinali; importantissimo sarà poi collocare con criterio tali controventamenti tra gli staffaggi di ancoraggio dell’impianto alla struttura, per far si che tali elementi siano effettivamente efficaci e non vadano a sollecitare punti vulnerabili alle azioni orizzontali.

Letto 3588 volte
Continua a leggere...

Opportunità di miglioramento sismico degli impianti esistenti

Venerdì, 10 Aprile 2015
scritto da: Francesco Maria Sebastiani

L’articolo 11 della legge n. 77 del 24 giugno 2009 di conversione del Decreto Legge n. 39 del 28 aprile 2009 per la ricostruzione in Abruzzo, prevede che siano finanziati interventi per la prevenzione del rischio sismico su tutto il territorio nazionale, grazie ad un fondo istituito nello stato di previsione del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Letto 2993 volte
Continua a leggere...

L'antisismica nella Prevenzione Incendi

Giovedì, 19 Febbraio 2015
scritto da: Francesco Maria Sebastiani

Alla luce dell'imminente entrata in vigore dell'aggiornamento delle norme NTC 2008 assume sempre maggiore importanza la progettazione antisismica nell'ambito della Prevenzione Incendi.

L’Assemblea del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici il 14 novembre 2014 ha approvato a maggioranza l’aggiornamento delle NTC 2008 (Norme Tecniche sulle Costruzioni) che contengono tutte le prescrizioni da adottare nella progettazione degli edifici. Ora il testo è al vaglio del Dipartimento della Protezione Civile e della Conferenza Stato-Regioni e si presume entrerà in vigore entro la fine dell'anno.

Letto 3998 volte
Continua a leggere...

UNI 9494-3: Controllo iniziale e Manutenzione impianti SEFC

Venerdì, 19 Settembre 2014
scritto da: Ing. Alessandro Temperini

Questa Regola tecnica apre un'altro piccolo spiraglio di luce sul nebuloso mondo dell'evacuazione di fumo e calore.

Infatti, con l'entrata in vigore della UNI 9494-3 (novembre 2014) tutti gli addetti ai lavori del settore hanno un saldo punto di riferimento per quanto riguarda le procedure da seguire in fase di controllo iniziale e manutenzione degli impianti di evacuazione del fumo e del calore.

Letto 8350 volte
Continua a leggere...

La marcatura CE per le condotte in silicato di calcio. Perchè è importante?

Lunedì, 02 Giugno 2014
scritto da: Ing. Alessandro Temperini

Prima di spiegare l'importanza della marcatura CE per le condotte per il controllo dei fumi in silicato di calcio è bene fare un discorso introduttivo più generale su cos'è la marcatura CE.

In linea di principio in ogni stato europeo dovrebbero essere in vigore norme relative alle opere di costruzione, concepite con lo scopo di preservare la sicurezza delle persone, dei beni e l'ambiente, le quali stabiliscano direttamente i requisiti che devrebbero possedere i singoli prodotti da costruzione. Dato che tali requisiti e conseguenti omologazioni sarebbero stati di natura differente per ogni singolo paese europeo, si è pensato che queste discordanze di "linguaggio normativo" potessero dar luogo a problematiche che avrebbero ostacolato il libero commercio dei prodotti all'interno dell'Unione Europea.

Letto 4653 volte
Continua a leggere...

Modulistica VVF per le pratiche di prevenzione incendi

Martedì, 22 Aprile 2014
scritto da: Ing. Alessandro Temperini

La modulistica di Prevenzione Incendi è entrata in vigore dal 1° maggio 2014.

Il Ministero dell'Interno, con la Circolare prot. n. 4849 del 11 aprile 2014 ha sostituito parte della modulistica necessaria per le pratiche di prevenzione incendi, così come previsto dal DM 7 agosto 2012.

La circolare indirizzata ai Comandi provinciali dei Vigili del Fuoco ed ai Consigli Nazionali degli Ingegneri, Architetti P.P.C., Chimici, Dott. Agronomi e Dott. Forestali, dei Geometri e dei G.L., Periti Industriali e dei P.I.L., Agrotecnici e degli A.L., Periti Agrari e dei P.A.L., contiene in allegato il decreto DCPST n. 252 del 10 aprile 2014, contenente la nuova modulistica.

Letto 5328 volte
Continua a leggere...

Presto una nuova norma della famiglia UNI 9494

Mercoledì, 16 Aprile 2014
scritto da: Ing. Alessandro Temperini

Sistemi di controllo per il fumo e il calore: l'attenzione tecnica e progettuale che si stà sempre più concentrando su tali sistemi di protezione attiva all'incendio, stà pian piano spingendo lo sviluppo e l'entrata in vigore di una più approfondita normativa di settore.

Caso è quello della parte quarta della norma UNI 9494 che andrà ad affiancare le parti 1 e 2 con lo scopo di ampliare un quadro normativo che attualmente necessita di un adeguamento per far fronte alle svariate esigenze applicative e progettuali che il settore richiede. Il titolo della norma sarà: "Sistemi per il controllo di fumo e calore - Parte 4: Metodi ingegneristici per la progettazione dei sistemi di evacuazione fumo e calore" e andrà a definire le linee guida per un approccio progettuale di tipo ingegneristico prestazionale e non puramente prescrittivo. Tale approccio, che non è basato sull'obbligo di adozione di misure tecniche ma sul raggiungimento dei risultati preposti, è uno strumento molto forte per la progettazione. Esso permette una più accurata verifica dei livelli di sicurezza prefissati e consente una maggiore libertà nelle scelte progettuali possibili. 

Letto 6103 volte
Continua a leggere...

© Tutti i diritti riservati - AerNova s.r.l. | Via del Commercio, 25 | 63900 Fermo (FM)
P.IVA 01368510440 | REA 130772 | PEC amministrazione@pec.aernova.eu
Contatti | Cookie Policy | Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie per fornirti un'esperienza di navigazione migliore.

Continuando a navigare nel sito accetti l'utilizzo dei cookiePer saperne di piu'

Ho capito

logo aernova

Quello che stiamo vivendo è un periodo delicato per il nostro Paese, dopo giornate di attente riflessioni, ho deciso di fare un ulteriore passo al fine di tutelare il benessere dei nostri dipendenti, delle loro famiglie, di tutti i nostri clienti, fornitori e collaboratori.

A partire dal 19 marzo 2020, l’AerNova aderisce volontariamente ai Decreti emanati e sospenderà sia i montaggi che la produzione, garantiremo alcuni servizi grazie allo Smart Working degli uffici.

Data la continua evoluzione della situazione, sarà nostra premura informare tempestivamente di ogni nuovo aggiornamento. Sono certo che insieme riusciremo a superare questo momento critico e a ripartire tutti insieme. 

Galizio Temperini

Amministratore Unico AerNova srl

Gentile Cliente,

quello che stiamo vivendo è un periodo delicato per il nostro Paese, dopo giornate di attente riflessioni, ho deciso di fare un ulteriore passo al fine di tutelare il benessere dei nostri dipendenti, delle loro famiglie, di tutti i nostri clienti, fornitori e collaboratori.

 

A partire da domani, l’AerNova aderisce volontariamente ai Decreti emanati e sospenderà sia i montaggi che la produzione, garantiremo alcuni servizi grazie allo Smart Working degli uffici.

 

Data la continua evoluzione della situazione, sarà nostra premura informare tempestivamente di ogni nuovo aggiornamento.

 

Sono certo che insieme riusciremo a superare questo momento critico e a ripartire tutti insieme.

 

Galizio Temperini

Amministratore Unico

AerNova srl