condividi
ARTICOLI

Novità per i sistemi di controllo fumo a pressione differenziale, recepita la nuova norma UNI EN 12101-13:2022

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod tempor invidunt ut labore et dolore magna aliquyam erat, sed diam voluptua. At vero eos et accusam et justo duo dolores et ea rebum. Stet clita kasd gubergren, no sea takimata sanctus est Lorem ipsum dolor sit amet.

ARTICOLI

Novità per i sistemi di controllo fumo a pressione differenziale, recepita la nuova norma UNI EN 12101-13:2022

News
condividi

È stata da pochi giorni pubblicata la nuova norma relativa ai sistemi di controllo fumo a pressione differenziale, la UNI EN 12101-13:2022 “Sistemi per il controllo di fumo e calore – Parte 13: Sistemi differenziali di pressione (PDS) – Metodi di progettazione e di calcolo, installazione, prove di accettazione, prove periodiche e manutenzione”.

Il recepimento da parte dell’UNI (ente nazionale italiano di unificazione) della nuova norma sancisce l’abrogazione della vecchia UNI EN 12101-6:2005 e l’inizio di un nuovo approccio alla progettazione dei sistemi di controllo dei fumi a pressione differenziale (PDS).

La UNI EN 12101-13:2022 introduce nuovi concetti nel dimensionamento dettati dall’evoluzione tecnica avvenuta negli ultimi anni in Europa, fornisce inoltre metodi, linee guida e requisiti anche per l’installazione, le prove di accettazione, le prove periodiche e la manutenzione.

La norma era da lungo tempo attesa dato che la UNI EN 12101-6, uscita nel lontano 2005, accusava visibili segni del tempo, ed avendo fallito il suo obiettivo di norma armonizzata per la marcatura CE di prodotto lasciava in essere controversie e diatribe tra tutti gli addetti ai lavori.

Andando ad approfondire il contenuto della nuova norma possiamo affermare che i principi cardine della progettazione non sono cambiati, in quanto il dimensionamento di basa sempre sui concetti di:

  • Sovrapressione a porte chiuse
  • Velocità di flusso a porta aperta.

Ma le novità introdotte sono:

  • Il criterio di sovrapressione di 50Pa è stato abbassato a 30Pa in linea con quanto previsto dalla RTO per la pressurizzazione dei filtri a prova di fumo
  • La velocità di controflusso sulle porte aperte è stata fissata a 1 o 2 m/s in funzione della classe di sistema utilizzata.

Il cambiamento più importante è avvenuto però nell’approccio alla progettazione, in quanto a differenza della vecchia norma le classi dei sistemi sono state semplificate e vengono forniti chiari criteri per la loro definizione e selezione.

Nella UNI 12101-6:2005 erano definite sei classi di sistemi la cui scelta era responsabilità del progettista in base alla tipologia di edificio e soprattutto alla tipologia di esodo da salvaguardare, pertanto il professionista si trovava spesso in difficolta nella definizione delle specifiche di esodo in base all’architettura dell’edificio.

Ora la UNI 12101-13:2022 definisce solo due classi di sistemi dai requisiti simili, la cui scelta è dettata da parametri numerici univoci che non lasciano spazio ad ambiguità di sorta.

Una ulteriore novità è l’introduzione di un ampio capitolo dedicato al commissioning e test di accettazione, in cui vengono definiti con estremo dettaglio tutti i criteri operativi da adottare in fase di collaudo per la verifica che il sistema realizzato rispetti gli obiettivi definiti nella progettazione, indicando anche le specifiche e le operazioni legate alla manutenzione periodica del sistema. In conclusione, possiamo dire che la nuova UNI EN 12101-13:2022 costituisce un’evoluzione normativa basata sulla semplificazione e la razionalizzazione di concetti tecnici introdotti per la prima volta con la 12101-6, ma che hanno subito un allineamento allo stato dell’arte dei sistemi di controllo fumo seguendo l’evoluzione tecnico/normativa avvenuta nel 17 anni che separano le due norme.

AUTORE DELL’ARTICOLO
Alessandro Temperini
Responsabile Tecnico

Ultimi Articoli

Articoli di approfondimento tecnico su Normative, Smoke Management, Componenti e novità inerenti i Sistemi di controllo del fumo e del calore SEFC.

Norme e Decreti
Con il recepimento da parte dell’UNI (ente nazionale italiano di unificazione) della nuova UNI EN 12101-6:2022, la famiglia delle norme di prodotto dei sistemi di controllo del fumo e del calore, si arricchisce di una nuova norma armonizzata di marcatura CE.
News
Il Codice di PII, introducendo un nuovo modo prestazionale di progettazione, ha forse cambiato anche la professione stessa del professionista antincendio? Bellissima domanda, e come nella maggior parte delle domande ben poste, la risposta dovrebbe essere DIPENDE.
Blog
Le biblioteche sono uno dei beni più preziosi dell’umanità, luoghi in cui da sempre il sapere viene studiato, tramandato e soprattutto custodito. Si stima che solo in Italia ce ne siano oltre 7.400 tra pubbliche e private, alcune delle quali, come le biblioteche nazionali di Firenze e Roma, racchiudono milioni di volumi.
Blog
Facile parlare dei sistemi a controllo di pressione per lo smoke management, ma sei sicuro di sapere cosa si sta dicendo? Quello che spesso viene trattato è un retaggio vecchio oltre 40 anni che ci portiamo dietro dai DM del 1980, un qualcosa che parla di piccoli ambienti in cui insufflare aria.
Blog
La potenziale interferenza reciproca dei sistemi automatici sprinkler e dei sistemi di controllo del fumo e calore è stata oggetto di un ampio dibattito nel corso degli anni, ma con conseguente scarso accordo sulla guida definitiva.
News
Immaginate quanto stiamo per delineare come un incontro di box tra due grandissimi campioni, uno dotato di forza fisica e allungo, l’altro di agilità e velocità di esecuzione. Entrambi hanno le carte in regola per conquistare la cintura di campione, ma chi avrà il braccio alzato dopo l’ultimo round?

Hai bisogno di maggiori informazioni

Se navigando le pagine del nostro sito non hai trovato quello di cui hai bisogno, non ti preoccupare, puoi contattarci telefonicamente oppure compila il modulo che trovi qua a fianco, mandaci il maggior numero di informazioni possibili e il nostro staff cercherà di rispondere a tutte le tue domande e di contattarti il prima possibile.

Hai bisogno di un confronto con un esperto di smoke management?

Aernova mette a tua completa disposizione il suo ufficio tecnico per un confronto tecnico gratuito per rispondere a tutte le tue domande sul mondo dello smoke management.

* Campi obbligatori