Sistemi a controllo verticale 2020-05-29T09:01:29+02:00

In questa tipologia rientrano i Sistemi di Evacuazione Fumo e Calore (SEFC) dimensionati secondo le Norme UNI 9494-1 e 2, in cui il fumo accumulato in un serbatoio a soffitto viene prelevato ed espulso verso l’esterno.

Sistemi a Controllo Verticale

Il controllo verticale del fumo di un incendio si attua assecondando la naturale tendenza del fumo a salire verso l’alto.

E’ intuibile che l’altezza sia uno dei parametri caratteristici perché consente di valutare la quantità di fumo prodotta e, specificatamente per questa tipologia di controllo, di dimensionare il Sistema in termini di portata (Q), per i Sistemi forzati, o superficie netta apribile (SUT), nel caso dei Sistemi naturali.

In questa tipologia rientrano i Sistemi di Evacuazione Fumo e Calore (SEFC) dimensionati secondo le Norme UNI 9494-1 e 2, utilizzabili in applicazioni codificate e rientranti in uno specifico campo di applicazione. Applicando tali norme è possibile risolvere facilmente problemi “tipo” senza dover effettuare calcoli specifici.

I SEFC sono composti da una serie di “Componenti selezionati per lavorare congiuntamente al fine di evacuare fumo e calore in modo da creare uno strato in sospensione di gas caldi al di sopra di aria più fredda e più pulita”

Sistemi di evacuazione fumo calore

Questi possono essere del tipo con evacuazione naturale o forzata dei fumi.

Sistemi forzati (SEFFC)

I sistemi forzati (SEFFC) sono costituiti da uno o più evacuatori forzati in grado di convogliare verso l’esterno i fumi generati dall’incendio in modo indipendente dalla spinta di galleggiamento risultante dalla differenza di densità.

APPROFONDISCI

Sistemi naturali (SENFC)

I sistemi naturali (SENFC) mantengono a pavimento uno strato di aria libera da fumo al di sopra del quale galleggia lo strato di fumo e gas caldi che vengono convogliati all’esterno spinti dalla stratificazione termica dei gas caldi.

APPROFONDISCI